News

  • Lettera aperta del presidente Uisp Nazionale: Vincenzo Manco parla dei decreti e dello sport di base

    Lettera aperta del presidente Uisp Nazionale: Vincenzo Manco parla dei decreti e dello sport di base

    Impegno sociale e advocacy UISP: lealta?, gratitudine e rispetto!

    Se c’e? un insegnamento che dobbiamo trarre da questa terribile emergenza va ricercato nei valori di lealta?, gratitudine e rispetto. Nei confronti dei cittadini, delle persone per cio? che stiamo vivendo, per lo spossamento di medici, infermieri, operatori, lavoratori ospedalieri e dei presidi sociosanitari, dei volontari, nonche? verso le famiglie per la perdita dei propri cari. E se ci aggiungiamo lo spaesamento e la preoccupazione per l’incertezza e la ricaduta sociale che ormai tocca l’immediato futuro, verrebbe da richiedere a tanti una sana consegna del silenzio. Soprattutto a coloro che surrettiziamente predispongono modulistiche per blandire collaboratori sportivi destinatari dell’indennita? prevista nel decreto Cura Italia. A coloro che comprano pagine di giornale per fare propaganda e vendere fumo, ai tanti che nel mondo della promozione sportiva continuano a sparare cifre di tesserati che non hanno alcun fondamento. A quelli che fanno la corsa nel dire di essere stati i primi ad ottenere riconoscimenti normativi.

    A costoro, oggi piu? che mai diciamo: non siamo interessati!

    Il nostro civismo lo sentiamo innanzitutto come cittadine e cittadini prima che come dirigenti sportivi, la correttezza del rapporto con le istituzioni, le reti sociali, le nostre associazioni e societa? sportive, con i singoli soci per noi rappresentano un tratto distintivo, un’etica che ci accompagna da sempre. Ancora di piu? perche? intercettiamo risorse pubbliche. Quanti di questi signori si beano dei propri interventi sul valore educativo dello sport. Ma di cosa parlano?

    Il paese non ne puo? piu? della retorica, delle recite subdole, dei bizantinismi, dei tatticismi, delle falsita?. No, questo e? esattamente il momento della verita?, della coerenza, appunto della lealta?. Siamo chiamati tutti ad uno sforzo verso un’ecologia della comunicazione che e? alla base di un sano e virtuoso rapporto di reciprocita?, di coesione e solidarieta?. Come corpo intermedio, associazione di promozione sociale, ente di promozione sportiva, la UISP non ha alcuna intenzione di abdicare alla propria funzione pedagogica, che e? allo stesso tempo responsabilita? verso i propri soci e verso il paese. Altrimenti a cosa servirebbe il fattore reputazionale di cui parla la riforma del terzo settore? E ci si risparmi soprattutto la lezione sulla trasparenza.

    Qualcuno prima di parlare si informi bene, approfondisca, legga, faccia ricerche. Troverebbe, ad esempio, che il 19 marzo 2015, nella sala stampa della Camera dei Deputati, la UISP ha lanciato una campagna e una battaglia sulla trasparenza che ancora oggi combattiamo. Abbiano altri il coraggio che abbiamo mostrato noi!

    Non accettiamo pertanto, da parte di nessuno, che si possa arrecare offesa ai nostri dirigenti, per aver segnalato comportamenti imprecisi e fuorvianti presenti in rete. Abbiamo cosi? conferito mandato agli avvocati Gianluca d’Aloja e Maria Cristina Calamani dello studio Clavis di Roma di presentare querela per diffamazione a mezzo stampa nei confronti del signor Giovanni Dalerba per le dichiarazioni, altamente lesive dell’onorabilita? della UISP e del suo Vicepresidente Nazionale Tiziano Pesce, contenute nel post pubblicato sul suo profilo facebook il 22 marzo 2020.

    Coerentemente con quanto detto e facendo seguito alle precedenti comunicazioni, confermiamo di essere in costante contatto con Sport e Salute e che, al momento, l’unico riferimento certo rimane l’art. 96 del decreto Cura Italia. Sport e Salute sta attendendo il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che, di concerto con il Ministro dello Sport, fissera? sia le modalita? di presentazione delle domande, compresi i documenti ritenuti necessari, sia le modalita? di gestione delle risorse e le modalita? di monitoraggio e controllo. Nella prospettiva della maggiore chiarezza della procedura, abbiamo trasferito e condiviso con Sport e Salute una prima casistica che ci siamo permessi di sottoporre e restiamo in fiduciosa attesa delle indicazioni da parte delle Autorita? preposte.

    A tale proposito invitiamo tutti a tenere come riferimento le sole notizie, circolari e approfondimenti disponibili sulla piattaforma “Servizi per le Associazioni e le Societa? Sportive” dell’’Area Riservata web UISP 2.0 e gli interventi pubblicati sul sito dell’UISP Nazionale www.UISP.it, e a non seguire altre fonti, ne? social ne? altro.

    Nei prossimi giorni incontreremo Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport e delle Politiche Giovanili, e Francesca Puglisi, Sottosegretaria al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con deleghe al Terzo Settore; nel frattempo stiamo gia? predisponendo le ulteriori misure da sottoporre al governo per il prossimo provvedimento di aprile, con la serieta? e lo stile che ci sono propri.

    Noi non partecipiamo a fantomatiche gare per chi arriva primo, non ci stiamo agli egoismi di sorta. Alla fine della corsa vogliamo essere considerati da tutti come dirigenti che hanno svolto al meglio e correttamente il proprio impegno sociale e la propria azione di advocacy. Il cronometro lo lasciamo volentieri agli altri.

    La UISP non lascia indietro nessuno.
    Siamo quelli dello sport per tutte e tutti, e? scritto nella nostra denominazione sociale!

    VINCENZO MANCO - Presidente Nazionale UISP

  • #EppurMiMuovo: il concorso per lo sport a casa

    #EppurMiMuovo: il concorso per lo sport a casa

    Tutti a casa, per contenere la diffusione del coronavirus con il comportamento responsabile di ciascuno. Ma ogni sportivo sa quanto sia difficile rinunciare all'attività motoria. Su questa scia il web e i social hanno ospitato sin dall'inizio di questa emergenza video-tutorial per spiegare alle persone come fare sport in casa. Uisp Emilia-Romagna e Arsea srl hanno deciso di premiare queste iniziative spontanee e di rilanciarne la diffusione anche per i giorni a venire, in cui restare in casa sarà ancora più determinante. Nasce così il concorso #EppurMiMuovo, aperto da oggi e fino al 20 aprile 2020, che intende raccogliere sui social e sul web, sotto gli hashtag #IoRestoACasa #EppurMiMuovo, i contributi di singoli e società sportive dell'Emilia-Romagna per promuovere l'attività motoria in casa.

    Due le categorie in gara: la proposta video più divertente e la proposta didattica più facilmente replicabile da chiunque, a prescindere dall'età e dal livello di allenamento. Per partecipare basterà scaricare e inviare la scheda d'iscrizione all'indirizzo redazione.emiliaromagna@uisp.it e pubblicare il proprio video sui canali social della propria associazione o di uno dei suoi membri appositamente autorizzato. L'importante sarà riportare sempre gli hashtag #IoRestoACasa #EppurMiMuovo e taggare la Uisp Emilia-Romagna su social (con Facebook, Instagram e/o Twitter) e il proprio Comitato territoriale di appartenenza (questo l'elenco di tutte le piattaforme social su cui la Uisp è presente in Emilia-Romagna).

    A seguire una giuria valuterà tutte le proposte pervenute e deciderà chi si aggiudicherà due pacchetti formativi e di consulenza. Da un lato un corso di 12 ore in due giornate sulla comunicazione, tenuto dai comunicatori dell'Area stampa e comunicazione della Uisp in Emilia-Romagna, dall'altro un pacchetto di consulenza giuridico-fiscale-amministrativa curato dagli esperti di Arsea srl, società che dal 2001 lavora per supportare le associazioni e società sportive dilettantistiche. Un pacchetto di servizi di cui si potrà fruire entro la fine del 2020. Sperando che invece il termine della clausura arrivi molto prima.

  • Pronto Fabia: un numero per ricevere consigli

    Pronto Fabia: un numero per ricevere consigli

    Volete consigli su come tenervi in buona salute nonostante la quarantena? C'è modo per mangiare sano oppure fare esercizi anche in casa, che possano essere un diversivo alla noia e un modo per mantenere la forma fisica e il movimento?

    Al numero 059.348817, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17:30 la responsabile del nostro Progetto Benessere, Fabia Giordano, risponde ai vostri dubbi.

  • DECRETO "CURA ITALIA": tutte le informazioni preliminari, indennità anche agli operatori sportivi - Link al sito ARSEA

    DECRETO "CURA ITALIA": tutte le informazioni preliminari, indennità anche agli operatori sportivi - Link al sito ARSEA

    Ieri è uscito il decreto "Cura Italia" dove grazie al lavoro svolto anche dalla nostra associazione sono state introdotte alcune norme che possono venire incontro alle società sportive. Per prima cosa, ciò che riguarda i compensi sportivi, art. 96: non sono ancora chiare le modalità nè i tempi che dovrebbero essere definiti entro 15 gg, ma il fatto che il Governo abbia accolto la richiesta (dei sindacati e di alcune organizzazioni sportive nazionali tra le quali la Uisp) di cercare di tutelare anche chi svolge questa attività con un rapporto economico regolato dai compensi sportivi è davvero molto importante.

    E' importante che da subito si dia ampia informazione a tutti i vostri collaboratori sportivi per informarli e, per quanto possibile segnalargli che un minimo di tutela c'è. L'importo complessivo è significativo, ma non so se basterà per tutti. Bisogna poi contare che non possono accedere tutti quelli che hanno già un reddito da lavoro.

    Ancora, nel decreto sono contenute altre disposizioni relative alle proroghe sui versamenti e adempimenti in materia fiscale, assistenziali, contributivi ecc. che interessano tutto il mondo del no profit. (art. 60-61-62). Ricordo infine che con questo decreto è ammessa la cassa integrazione in deroga anche per i datori di lavoro che hanno un solo dipendente.

    Questi i link al sito ARSEA con tutte le indicazioni e le novità:

    https://www.arseasrl.it/leggiNews/2071 - OPERATORI SPORTIVI

    http://arseasrl.it/leggiNews/2072 - CONTRIBUTI PREVIDENZIALI ECC

  • #MAIFERMI: in onda da oggi su Trc lo sport individuale targato UISP!

    #MAIFERMI: in onda da oggi su Trc lo sport individuale targato UISP!

    Dieci puntate per una lezione individuale da fare in casa: in onda su TRC (canale 11) alle 11:30.

     

    Una pillola al giorno dal lunedì al venerdì si TRC Modena (canale 11). Appuntamento alle 11:30 e alle 15:30. Vi aspettiamo!

  • Uisp Chiusa: come tenerci in contatto.

    Uisp Chiusa: come tenerci in contatto.

    Uisp Modena si ferma nella struttura, ma non lo fa nel sostegno ai propri tesserati o nella presenza, che sul sito, sui social e in tutte le maniere possibili sarà sempre costante e, speriamo costruttiva.

    Gli uffici di via IV Novembre 40/H sono chiusi al pubblico da domani giovedì 12 marzo e fino al 3 aprile compreso, ma Uisp Modena rimarrà in contatto coi suoi associati e le società affiliate attraverso due strumenti: intanto con le email, alle quali si possono scrivere richieste e domande sulla situazione in corso. Eccole nel dettaglio.

    Segreteria: segreteria@uispmodena.it

    Servizi/assicurazione: r.bergianti@uispmodena.it

    Segretario generale: michele@uispmodena.it  

    Amministrazione: amministrazione@uispmodena.it

    Ufficio Stampa: alessandro@uispmodena.it

    Sede di Carpi: carpi@uispmodena.it

    E in secondo luogo con un nuovo sito in fase di allestimento e creato proprio per l’occasione dell’emergenza coronavirus che avrà questo indirizzo: maifermi.uispmodena.it. Sarà un portale molto più snello del tradizionale sito Uisp (che comunque rimane in funzione e tornerà pienamente e unicamente operativo non appena potranno ripartire le attività) nel quale trovare istruzioni per l’emergenza, FAQ, contatti veloci ai quali fare riferimento, le ultime notizie sulle attività o gli impianti e quant’altro.

    In più ci sono i social network e in modo particolare la pagina Facebook Uisp Modena: grazie a Trc Modena, Uisp ha costruito una serie di piccoli video-clip di allenamento delle più disparate discipline. Si va dalla ginnastica dolce alle camminate all’aperto, per arrivare alla ginnastica posturale o allo yoga e agli sport di squadra come il calcio o la pallavolo. Da lunedì prossimo saranno in onda all’interno della trasmissione “Detto tra noi” di Trc Modena, e saranno ricondivisi anche sulla pagina Facebook del comitato. Con l’invito anche a tutte le società affiliate a inoltrare i propri esperimenti, le proprie esperienze, i propri allenamenti come già stanno facendo in molti, da Ginnastica Allegria alla Polisportiva San Faustino fino alla Pallavolo Villa d’oro, tante storiche società legate a Uisp che non si sono perse d’animo e, nonostante l’impossibilità di fare allenamento e gare, si stanno dando da fare per garantire a giovani e meno giovani la possibilità di allenarsi individualmente a casa o al parco.

  • Anche Arsea chiude gli uffici fino al 3 aprile - Compreso lo sportello di Modena

    Anche Arsea chiude gli uffici fino al 3 aprile - Compreso lo sportello di Modena

    Si comunica che, facendo seguito alle disposizioni emanate dal Governo in materia di contenimento dell’emergenza COVID-19, fino al 3 Aprile agli uffici aziendali di Bologna e Reggio Emilia sarà consentito l'accesso ai soli dipendenti della società. Lo sportello di Modena, aperto di solito al lunedì, sarà chiuso.
    Tutto il personale di Arsea rimane, come sempre, a vostra disposizione agli abituali numeri telefonici ed e-mail.
    Quindi noi ci siamo! Per assistervi, rispondere alle vostre esigenze, per assolvere agli adempimenti in scadenza nelle prossime settimane e per continuare a guardare assieme fiduciosi al futuro, nella certezza che con l’impegno e l’attenzione di tutti al più presto si ristabiliranno le normali condizioni per organizzare le attività sociali che da sempre vi vedono protagoniste.

1 2 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.